Logo

Villa Tonello



Villa Tonello è la Villa della provincia di Belluno che meglio esemplifica lo strettissimo rapporto di scambio ed imitazione reciproco tra la villa e la casa rurale tradizionale, fenomeno non facilmente riscontrabile in altre zone del Veneto.
Nel momento in cui il nobile o il ricco proprietario cominciano a curare direttamente la gestione dei lavori agricoli trasferendo la propria residenza dalla città alla campagna, essi portano con sé alcuni elementi abitativi urbani e trasferiscono in una campagna montana il modello della Villa Veneta.
Villa Tonello è in realtà un complesso molto articolato di edifici storici, aggregatisi in un arco di tempo che va dal XVI al XIX secolo.

I corpi di fabbrica sono disposti in modo tale da racchiudere un cortile erboso di forma irregolare. Il volume principale ed isolato è quello della Villa, sicuramente cinquecentesca, edificata su una pianta rettangolare, che si eleva su due soli piani, e conclusa da una semplice copertura a due falde.
L'edificio appare suddiviso longitudinalmente in due parti per la presenza dell'importante avancorpo, che contiene il portico e il sovrastante loggiato, collegati dalla scala esterna; dietro a questo, si sviluppa il corpo con gli ambienti d'abitazione collegati, in epoca recente, da una scala interna. Esterno ed interno appaiono comunque in stretto rapporto.
Infatti sia al piano terra, che al primo piano, si ritrova la stessa organizzazione e relazione tra gli spazi: quattro grandi ambienti, collegati tra loro da una serie di porte centrali, sono disimpegnati mediante uno spazio esterno coperto, che al piano terra è un portico mentre al piano superiore un bellissimo loggiato, che accoglie un grande ciclo pittorico affrescato. In riquadri incorniciati ed alternati ad eleganti telamoni barbuti, sono raffigurati alcuni episodi di storia romana. L'opera è attribuita al pittore feltrino Pietro De Marascalchi.
Anche all'interno la villa non manca di stupire per la sua bellezza e particolarità di elementi architettonici; infatti si possono ammirare due secoli di storia degli ambienti.
Il primo piano, settecentesco, conserva una ricchissima serie di decorazioni in stucco che adorna tutti i sovrapporta dei locali e le pareti di alcune stanze. Al pianterreno invece sono da ammirare le svariate soluzioni con cui sono stati soffittati. Si tratta di grandi volte a padiglione con lunette profondamente intagliate.
Verso Est perpendicolarmente alla Villa si estende un corpo a L che ospita gli antichi rustici settecenteschi. L'edificio caratterizzato da una semplice ed elegante partizione architettonica delle superfici, è collegato alla villa mediante un passaggio ad arco.
La bella fontana ottagonale, che forse in passato diversamente collocata rispetto all' edificio padronale, conserva su una specchiatura un grande stemma dei Tonello, datata 1716.



Ricerca sulla Villa Tonello

Template Design © Joomla Templates | GavickPro. All rights reserved.